COSA SONO LE PROTEINE E GLI AMINOACIDI

Molto spesso si sente parlare di proteine, ma cosa sono e quali effetti hanno?

PROTEINE:

Le proteine sono composti di azoto altamente complessi che si trovano nei tessuti animali e vegetali. Sono costituite da aminoacidi e sono indispensabili per la crescita e la riparazione dell'organismo. Le proteine animali hanno un alto valore biologico in quanto contengono gli aminoacidi essenziali. Le proteine vegetali non contengono tutti gli aminoacidi essenziali, ma solo una parte. Le proteine vengono idrolizzate attraverso i processi digestivi e infine ridotte ad aminoacidi che sono, a loro volta, utilizzati per costruire nuove proteine.

Le proteine si dividono in:     

Complete: se contengono aminoacidi essenziali nel giusto equilibrio

Incomplete: se carenti o mancanti di uno o più aminoacidi essenziali

AMINOACIDI:

Gli aminoacidi, a differenza degli zuccheri e dei grassi, sono sostanze (acidi organici) che contengono azoto nelle loro molecole. Sono componenti fondamentali delle proteine. Sia le proteine che gli aminoacidi si introducono di norma con la dieta che, per essere equilibrata deve contenere anche i cosidetti aminoacidi essenziali (cioè quegli aminoacidi che l'organismo non è in grado di produrre e che sono: Argina, Istidina, Isoleucina, Leucina, Lisina, Metionina, Fenilalanina, Treonina, Triptofano e Valina).

Gli aminoacidi essenziali si trovano specialmente nelle uova, nella carne, nel formaggio.

Gli aminoacidi arrivati nel sangue costituiscono il pool di aminoacidi liberi che possono prendere tre strade:

    1. SINTESI DELLE PROTEINE CORPOREE specie ad opera del fegato.

    2. DEMOLIZIONE CON LIBERAZIONE DI ENERGIA nel corso di attività fisica intensa.

    3. NEOGLICOGENESI con formazione di glicogeno attraverso la perdita di azoto.

Esistono controverse opinioni in merito al fabbisogno quotidiano di proteine per gli atleti. Alcuni autori sostengono che l'esercizio fisico non modifichi in maniera importante il fabbisogno proteico giornaliero, altri ritengono che gli atleti di endurance o di potenza abbiano bisogno di incrementare la quota proteica giornaliera di due o tre volte rispetto a quella, pari ad un grammo/Kg di peso corporeo, raccomandato dai fisiologi per i sedentari in buona salute.

AMINOACIDI A CATENA RAMIFICATA (BCAA) (Valina,Leucina,Isoleucina) sono in grado di ridurre il catabolismo proteico e stimolare la sintesi proteica sia nel fegato che nel muscolo. Di fondamentale importanza è il fatto che i BCAA vengano metabolizzati quasi esclusivamente a livello muscolare nella prima trasformazione (transaminazione), per poi passare alivello epatico per la deidrogenazione e trasformazione in acetilCoA. D'altra parte è stato dimostrato che nel corso di esercizio fisico intenso l'attività della BCKA-deidrogenasi muscolare è dieci volte aumentata. Tale dato sperimentale conforterebbe l'ipotesi che vi sia una maggiore utilizzazione dei BCAA nell'esercizio fisico direttamente a livello muscolare. Fra i numerosi studi compiuti sui BCAA alcuni autori hanno dimostrato che essi sono in grado di inbire a livello muscolare l'ossidazione del glucosio. Inoltre essi sono in grado di indurre la sintesi di alanina e di glutamina stimolando quindi la gluconeogenesi e inducendo sostanzialmente un risparmio periferico di glicogeno. Tutto ciò giustificherebbe l'utilizzo dei BCAA come integratori, particolarmente negli sport in cui viene utilizzato preferibilmente il glicogeno.

Testi Rilevati da Interpharm Herbes Srl